+39 031 296 768 info@guanellacomo.it

Italian English French German Portuguese Spanish
Area Pastorale

Sacro Cuore di Gesù, fonte di Santità

La comunità e l’Opera don Guanella tutta ha festeggiato a livello liturgico ed ecclesiale la solennità del Sacro Cuore di Gesù che ricorreva lo scorso 11 giugno 2021 venerdì.
Per i religiosi guanelliani è un evento di grandissima importanza a livello di consacrazione religiosa e di vocazione sacerdotale; in questo giorno si rinnovano i voti per devozione in tutte le comunità durante la celebrazione della S. Messa ed è la giornata mondiale della santificazione dei sacerdoti; la nostra chiesa madre è intitolata al Sacro Cuore perché così ha voluto il santo padre fondatore don Luigi Guanella ed inoltre è il patrono principale della nostra congregazione.
La solennità del Sacro Cuore viene festeggiata in modo solenne qui a Como: c’è un triduo di preparazione, la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Como e, quando le circostanze lo permettono, la processione col Santissimo Sacramento nelle vie adiacenti la casa Madre dell’Opera don Guanella ed il Santuario del Sacro Cuore. A questo evento sono presenti non solo i sacerdoti o religiosi guanelliani, ma sempre una significativa e cospicua rappresentanza del presbiterio della chiesa locale, evidenziando in questo modo la comunione che intercorre tra tutti presbiteri, i consacrati e i devoti della nostra chiesa madre.

Leggi tutto...

SACERDOTI DI CRISTO ETERNAMENTE GIOVANI E GIOIOSI

Il 1 giugno 2021 le comunità religiose guanelliane di Como e numerosi sacerdoti diocesani e religiosi della medesima città hanno condiviso e vissuto un momento di straordinaria comunione presbiterale e sacerdotale.
Abbiamo festeggiato il 60° anniversario di ordinazione presbiterale di Don Enrico Bedetti e di Don Carmelo Sgroi; infatti nel lontano 1961 divennero sacerdoti secondo l’ordine di Melchidesech quando Mons. Felice Bonomini, vescovo di Como, impose loro le mani e vennero resi partecipi del sacerdozio di Cristo.
L’ispirazione di vivere questo ricordo di grazia e di fedeltà a Cristo ha trovato ispirazione in un gesto analogo che San Luigi Guanella e i suoi compagni di ordinazione ancora viventi, celebrarono il loro 40° anniversario di ordinazione nella Chiesa di Nuova Olonio.

Leggi tutto...

Suor Maria Laura Mainetti, sarà Beata.

Suor Maria Laura ha espresso la sua Vita Consacrata nella nostra Diocesi. Sarà proclamata Beata a Chiavenna il prossimo 6 giugno. A suor Maria Laura sarà riconosciuto il martirio in odio alla fede.

I pensieri che seguono sono di Francesca Consolini, postulatrice della causa di beatificazione.
Il martirio in odio alla fede implica da parte dell'uccisore l'odio contro la fede e la motivazione che ha portato alla morte di suor Maria Laura è chiaramente di avversione alla fede; da parte del martire si richiede la disponibilità a dare la vita per la fede.
La suora viveva in questa disposizione totale a dare la vita. Questo stile la portava a dare tutto, come diceva lei "in semplicità e umiltà".
Ella non si pose mai l'interrogativo se Dio un giorno le avesse potuto chiedere la vita nell'effusione del sangue; era consapevole che Dio a chi lo ama, può chiedere tutto.
Infatti anche senza il martirio suor Maria Laura si sarebbe potuta proporre per la beatificazione per il suo non comune esercizio delle virtù cristiane.
La futura Beata non si accontentò mai del minimo, del risultato raggiunto, ma visse sempre protesa al Tutto, a dare di più, ad amare di più, a sperare di più, a credere di più, fino ad assimilarsi a Cristo al quale aveva donato se stessa senza riserve.
Una vita tesa a Dio solo, amato, cercato, servito può avere il coronamento nel dono della vita stessa nel martirio.

don Attilio

11 giugno: Solennità del Sacro Cuore di Gesù

Triduo di preparazione:

 - martedì 8 giugno

 - mercoledì 9 giugno

 - giovedì 10 giugno

presiedono la celebrazione eucaristica delle 18.00, Messa comunitaria, nell'ordine:

don Gianluigi Bollini, vicario foraneo della città di Como e parroco della Comunità pastorale beato Scalabrini;

don Andrea Messaggi, referente della Caritas per la città di Como e responsabile della pastorale universitaria;

don Flavio Feroldi, arciprete del Duomo di Como;

 - venerdì 11 giugno

giorno della Solennità del S.Cuore, alle 20.30 si terrà la celebrazione eucaristica con la presenza del nostro Vescovo S.E. Mons. Oscar Cantoni, che presiederà la S.Messa.

Non ci sarà la processione, come da normative governative anti Covid. Raccomandiamo a tutti la scrupolossa osservanza delle regole.

 

LEGGI LA LOCANDINA

 

 

Beata Chiara Bosatta

Suor Chiara fu una delle prime suore a seguire don Guanella nella sua opera caritativa e prima ancora, nella via della consacrazione a Dio. Morì a soli 29 anni, dopo dieci anni dita consacrata, ma avendo percorso una vita di santità, riconosciuta e proclamata da papa Benedetto XVI nel 1991.
Come fu possibile in una vita così breve raggiungere la santità? Leggiamo nella bolla di beatificazione che suor Chiara ha saputo coniugare la vita contemplativa con quella attiva. Ha vissuto intensamente pur nella brevità della sua vita terrena. Ha raccolto, continuato e riproposto a noi il carisma originale di don Guanella: il carisma della carità, l’amore a Dio e al prossimo.
Lasciamoci guidare proprio da un breve scritto di don Guanella a conoscere un po’ questa figura che lui definì “la sua vera eredità”.
Suor Chiara percorse generosa il cammino della perfezione cristiana nella pratica dell'innocenza e della penitenza insieme. Fu perfettamente fondata nell'umiltà, nell'umiltà vera, compenetrata da grande amore a nostro Signore, e da fiducia nella bontà di lui. Iddio la condusse per le vie delle anime forti, via aspra, e per sé pericolosa, ma la guidò così che non ponesse piede in fallo.  Ed ella non cadeva, perché si arrendeva con assoluta docilità alla mano che la guidava. Vi auguro che abbiate a camminare sulle vie di suor Chiara e di sapervi valere della sua mediazione presso il Signore. Vi aiutino la preghiera di suor Chiara a compiere i migliori vostri desideri e a spingervi molto innanzi sulla strada della virtù e della santificazione”.

don Marco Maesani

Aiuta l'Opera Don Guanella Como a fare del bene Il tuo contributo economico è prezioso!

"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella