+39 031 296 768 info@guanellacomo.it

Italian English French German Portuguese Spanish
Area Anziani

R.S.A.: lettera ai parenti. Sospensione delle visite.

Como, 19/10/2020

Carissimi Parenti e Familiari,
recepiti il  DPCM del 13 ottobre 2020 e l’ORDINANZA N. 619 Del 15/10/2020 emessa dalla Regione Lombardia ci troviamo a dover interrompere le visite (seppur in modalità protetta) ai vostri cari ricoverati nella nostra RSA. Infatti le normative a cui si fa riferimento ribadiscono che: “l’accesso alle strutture delle unità di offerta residenziali da parte di familiari e conoscenti degli utenti ivi presenti è vietata, salvo autorizzazione del responsabile medico ovvero del Referente COVID-19 della struttura stessa (esempio: situazioni di fine vita)”.

Non sappiamo quando sarà possibile riaprire l’ingresso ed in che modalità lo potremo fare.
Sarà nostra cura tenerVi prontamente informati.

Naturalmente continueremo a garantire le altre modalità di comunicazione già in uso, sia tramite gli educatori (chiamate telefoniche e videochiamate) che i medici e gli altri responsabili.

A questo proposito ricordiamo che:

 - per aspetti sanitari potete telefonare al numero 031296886 o scrivere direttamente al Responsabile medico Dott. Paolo Pina all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 - per comunicazioni o problematiche di tipo assistenziale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 - per aspetti amministrativi o gestionali potete rivolgervi alla segreteria dell’RSA 031296821 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Confermando l’impegno preso nell’assidua cura dei Vs. cari, porgiamo cordiali saluti.

Il Direttore Generale   
Don Marco Maesani

Il Responsabile RSA
Carlo Guffanti

Il Responsabile Medico
Sott. Paolo Pina

R.S.A.: comunicazione ai parenti.


Carissimi Parenti e Familiari,

in concomitanza con la nuova deliberazione della giunta regionale lombarda (DGR XI / 3226 Seduta del 09/06/2020) che, ancora una volta, ribadisce la non accessibilità alla RSA da parte di familiari e conoscenti se non eccezionalmente e su autorizzazione del responsabile medico, è nostra intenzione trovare delle modalità che permettano a Voi ed ai Vostri cari di rivedervi e riprendere i contatti attenuando il peso dell’indubbio disagio relazionale ed affettivo creatosi con le misure di emergenza.

Leggi tutto...

R.S.A.: avviso ai Parenti e ai Familiari - FASE 2

Carissimi Parenti e Familiari,

con l’avvicinarsi della cosiddetta “FASE 2” varata dal Governo che sancisce la riapertura di molte attività, desideriamo informarvi che, purtroppo, nonostante questo, ancora non è previsto che possiate accedere alla nostra Casa per poter riabbracciare i vostri cari.
Nel DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 26 aprile 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.108 del 27.04.2020) al punto “x” del decreto stesso si ribadisce il divieto di accesso per parenti e visitatori in RSA salvo richiesta esplicita della Direzione per soli casi gravi ed eccezionali.

Leggi tutto...

Fondazione Comasca supporta Opera don Guanella

...un rapporto da sempre di bella collaborazione che oggi più che mai ci conferma che non siamo soli nella gestione di questa emergenza.

Grazie al bando emesso dalla Fondazione atto a promuovere interventi di prossimità per persone fragili per fornire risposte rapide ed efficaci alle specifiche esigenze delle fasce più deboli della popolazione, i nostri servizi a Como riceveranno un supporto importante per continuare a gestire questa emergenza a tutela di anziani, disabili, cittadini stranieri e persone fragili.

R.S.A.: Grazie a Don Silverio e alla sua Famiglia!

La Speranza è quella cosa piumata
che si viene a posare sull'anima
canta melodie senza parole
e non smette .. mai.

Emily Dickinso

Aiuta l'Opera Don Guanella Como a fare del bene Il tuo contributo economico è prezioso!

"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella