I bambini di Carimate e Montesolaro per i nonni della RSA “Don Guanella” di Como

Condividi questa notizia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Una bella iniziativa dei bambini della Scuola Primaria di Carimate e Montesolaro illuminerà l’Avvento e il Natale per i nonni ospiti della RSA “Don Guanella” di Como. Spiega Lisa Marelli, insegnante di religione e responsabile del plesso: «Il Natale che sta per arrivare sarà particolare perché ci vedrà cambiare qualche abitudine tradizionale. Anche i bambini che frequentano la Scuola Primaria hanno dovuto rinunciare alle iniziative che li preparano alla festa. È arrivata però un’idea: quella di trovare un modo per realizzare un progetto di solidarietà anche in questo momento difficile, coinvolgendo i bambini in gesti concreti di attenzione. Hanno accolto con gioia la proposta di aiutare gli operatori dell’RSA “Don Guanella” di Como a realizzare il Calendario dell’Avvento per i nonni che abitano nella struttura. Saranno proprio gli operatori che ogni giorno, dal primo al venticinque dicembre, mostreranno loro i disegni e leggeranno i messaggi dei nostri bambini».
Uno dei bambini che ha partecipato racconta: «La maestra ci ha chiesto di realizzare dei disegni con dei messaggi che sarebbero serviti come calendario per l’Avvento per gli anziani della Casa di riposo di Como. Ci ha detto di pensare a loro come nonni e pensare che per il COVID non possono incontrare i loro familiari, ma solo vederli di tanto in tanto con le videochiamate. Allora ho pensato subito ai miei nonni e a cosa avrei scritto e disegnato per loro se fossimo stati costretti a stare lontani per Natale». Con grande generosità e creatività i bambini hanno prodotto tanti disegni colorati, con la speranza di essere vicini ai nonni della Casa di riposo e portare loro un po’ di spensieratezza e di spirito natalizio anche in questo momento di solitudine e paura, con un pensiero speciale ai religiosi e agli operatori che quotidianamente sono vicini agli anziani.

Federica Carlone, educatrice Professionale della RSA “Don Guanella” racconta: «Nella nostra Casa, il mese di dicembre e tutto il periodo natalizio fino all’Epifania è sempre stato un periodo intenso e speciale perché ricco di iniziative, momenti gioiosi e di festa, resi magici dalla presenza dei familiari, amici e volontari che quotidianamente frequentavano la nostra casa. Ma quest’anno non potrà essere così! Ci siamo quindi soffermati a riflettere su cosa avremmo potuto fare per rendere comunque speciale questo periodo natalizio, su come colmare almeno in parte, il vuoto che c’è e riportare un sorriso sul volto dei nonni, in questo periodo che da sempre si caratterizza come il più bello dell’anno, reso difficile a causa dell’impossibilità dei familiari e degli amici di fare visita ai propri cari. Non mancheranno le decorazioni e gli alberi di Natale dislocati nei vari reparti, per ricreare il clima di festa. Ma mancava ancora qualcosa… come è noto la maggior parte dei bambini stravede per i nonni e viceversa e per questo abbiamo pensato quindi di poterli coinvolgere. Gli alunni della scuola elementare di Montesolaro e Carimate hanno accolto questo nostro desiderio e si sono spesi nella realizzazione di disegni e frasi che accompagneranno il tempo dell’Avvento e del Natale dei nostri ospiti. Un grandissimo grazie quindi a tutti questi bambini, in primis da parte degli anziani qui ospiti, ma anche dagli operatori e tutto il personale».

È possibile aiutare la Casa guanelliana con una donazione, anche piccola, per l’acquisto di dispositivi di sicurezza e per le altre necessità di questo momento, con un bonifico al nuovo IBAN dedicato IT89V0569610901000009107X60, intestato a Opera Don Guanella Emergenza COVID-19, indicando nella causale “COVID-19 + Casa Divina Provvidenza Como” (le persone fisiche potranno detrarre il 30% dell’importo, mentre per le aziende la somma è interamente deducibile ai sensi del Decreto Legge “Cura Italia”).