La Concentrazione

Condividi questa notizia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Quando si è concentrati sul pezzo, si riesce a combinare qualcosa di buono.
La capacità di concentrazione infatti suscita dinamismi di pensiero, ci rende creativi, ci fa leggere aspetti di vita altrimenti ignorati, ci dona sapori nuovi della esperienza, ci fa vivere in modo pieno il presente, l’adesso.
Colui che si concentra non è un distratto, non è un astruso, la sua testa non è tra le nuvole. La capacità di concentrazione è questione vitale per la persona.
Si può essere concentrati su di sé. Nel caso si prende coscienza delle proprie risorse e capacità ed anche dei propri limiti. Si può essere concentrati sulla proprietà espe-rienza di vita: nel caso la si orienta con responsabilità.
Si può essere concentrati su una relazione: nel caso ad essa si danno contenuti che gratificano e maturano. Quando si è concentrati, può nascere la gioia di vedere la crescita e la maturazione della propria persona.
Non ci si può permettere di essere distratti nella vita: saremmo superficiali, manipolati da altri, saremmo in balìa del contesto…
Le nostre persone meritano una adeguata attenzione, meritano uno stile di concentrazione. Se poi ci concentriamo su Dio, saremo in grado di vivere nella libertà e nella verità oltre che nell’amore.

La Comunità Religiosa