Con il numero natalizio del periodico “La Divina Provvidenza” è uscito il calendario 2022

Condividi questa notizia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Con il numero natalizio del periodico “La Divina Provvidenza” è uscito il calendario 2022 curato dalla Casa Divina Provvidenza ed edito dalla Congregazione dei Servi della Carità – Opera Don Guanella. Quest’anno il calendario i religiosi guanelliani hanno deciso di proporre, mese dopo mese, un piccolo cammino, un pellegrinaggio, alla scoperta dei luoghi guanelliani nella città di Como. Sono tante le testimonianze della presenza del Santo ancora qui presenti, riferite in particolare al periodo della sua formazione e poi della sua intensa attività di carità verso i più poveri. Dal Collegio Gallio, dove compì i suoi studi, al Seminario di S. Abbondio accanto all’omonima Basilica (oggi una delle sedi dell’Università dell’Insubria), al Seminario Maggiore (oggi Centro Pastorale “Cardinal Ferrari”), alla cappella di S. Michele in Vescovado, dove il 26 maggio 1866 fu ordinato sacerdote. Si passa poi alla chiesa vecchia di S. Agata, dal cui campanile scelse il luogo della sua prima fondazione, alla Casa “Divina Provvidenza”, aperta nel 1886 e oggi Casa Madre dei suoi sacerdoti, i Servi della Carità, con l’annesso Santuario del Sacro Cuore dove riposano le sue spoglie, alla Casa “Santa Maria della Provvidenza” di Lora, inaugurata nel 1897 per le sue suore, le Figlie di Santa Maria della Provvidenza e infine alla Cattedrale, dove il 28 ottobre 1915 furono celebrate solennemente le sue esequie.
L’itinerario comasco è una piccola parte del grande percorso “Sui passi di don Luigi Guanella” (www.suipassididonguanella.org) di 150 chilometri circa, che collega Campodolcino a Como, realizzato dai guanelliani in occasione della sua canonizzazione nel 2010 (www.suipassididonguanella.org).
Scrivono i religiosi della Casa di Como: «A tutti coloro che si vorranno mettere sui passi di don Luigi Guanella, affascinati dal suo carisma di amore verso Dio e verso gli uomini, soprattutto quelli più in difficoltà, auguriamo un buon cammino! E don Guanella ci ricorda: “Chi cammina con Dio viaggia lieto”».
La rivista, fondata dallo stesso don Guanella nel dicembre 1892 con lo scopo di far conoscere le sue opere di carità e tenere i contatti con amici e benefattori, attualmente è a cadenza trimestrale ed è distribuita in oltre 20.000 copie in tutto il mondo. Aggiunge don Joseph Nweke, superiore della Casa Divina Provvidenza: «Sostenere “La Divina Provvidenza” è, oggi come allora, un importante modo per aiutare e contribuire concretamente alle diverse attività guanelliane; è un modo in cui la Provvidenza Divina si può rendere visibile attraverso la provvidenza umana».
Per ricevere La Divina Provvidenza ci si può rivolgere alla Pia Opera presso la Casa Divina Provvidenza, via T. Grossi 18; telefono 031.296718; e-mail: mapelli.mario@guanelliani.it, eva@guanelliani.it; sito internet www.operadonguanellacomo.it.