Cuore di Gesù: Bontà e Misericordia

Condividi questa notizia

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Gesù ci ha amato e ci ama anche con un cuore d’uomo. Dio, nel suo Figlio Gesù, si è soprattutto rivelato nell’amore.  Tutto il vangelo è amore! La parabola del figliol prodigo riassume tutto il dramma dell’umanità peccatrice, bisognosa di redenzione e di misericordia. Solo l’amore gratuito di Dio può salvarci e redimerci da ogni male. Ogni uomo è questo figliol prodigo, distrutto nella dignità di figlio, disonorato nel momento in cui ha voluto costruirsi una vita indipendente dal padre, ma è pure il figlio che si umilia, riconoscendo le sue colpe: Padre, ho peccato! Quel figlio ribelle ha capito l’Amore. Anche tu, caro fratello e sorella, non fermarti soltanto sulle tue colpe, cerca lo sguardo amoroso del Padre. Lasciati guardare da Dio, da questo suo invincibile amore che ti risana e ti ridona la pace. La Quaresima è il tempo propizio, come il figliol prodigo, per tornare a Dio, lasciandoci abbracciare dal suo amore, pentiti dei nostri peccati. È il tempo per convertirci a Gesù che vuole fare con noi una Pasqua di risurrezione e di vita. S. Giuseppe, che veneriamo in modo particolare in questo mese a lui dedicato, ci sia propizio e ci protegga da ogni male, aiutandoci a vivere da cristiani, convertiti all’amore del Padre.