Il carisma guanelliano di don Attilio Mazzola

Nel mese di ottobre abbiamo celebrato la festa di San Luigi Guanella.
È stata una festa (anche se un po' in sordina per via del Coronavirus) che ha interessato le Congregazioni religiose fondate dal Guanella; ha interessato i devoti di don Guanella; ha visto la presenza di fedeli di questo Santuario.


Ma la festa di un Fondatore interessa tutta la Chiesa.

Un Fondatore è suscitato dallo Spirito santo perché con la sua vita annunci, promuova e sia testimonianza di alcuni aspetti del Vangelo di Gesù e in questo modo animi la vita della Chiesa ed i suoi cammini di fede.
Se si pensa a San Luigi Guanella, è molto evidente la sua testimonianza in ordine alla paternità di Dio, in ordine alla centralità della persona, in ordine alla attenzione agli ultimi, in ordine all'azione della Provvidenza....   Sono tutte sottolineature che danno spessore alla vita di fede di un credente o di una Comunità cristiana.

Ebbene questa ricchezza dello Spirito (carisma) è stata donata a don Guanella ma viene trasmessa dallo stesso Spirito al Popolo di Dio, ai laici.
Le congregazioni Guanelliane hanno il compito di fare da tramite di questi doni dello Spirito con la loro testimonianza di vita e le loro opere.

Essere vicini all'Opera don Guanella, essere devoti, essere collaboratori, essere dipendenti o volontari significa condividere il carisma e sentirsi suoi gelosi depositari.

don Attilio Mazzola