+39 031 296 768 info@guanellacomo.it

Italian English French German Portuguese Spanish
Area Migranti

"La vittoria più grande" - Abbiamo bisogno del tuo sostegno!

Da qualche settimana sono ripartite nel nostro centro di accoglienza per giovani stranieri e immigrati e profughi le attività sportive del progetto “La vittoria più grande”. Alcuni di questi giovani già hanno un lavoro; altri appena giunti in Italia sono impegnati nello studio della lingua italiana. Anche se l’emergenza sanitaria non è terminata, anche se i timori e le preoccupazioni non mancano, crediamo che ripartire in sicurezza sia un bel segnale di fiducia e speranza perchè siamo certi che lo sport rappresenti un potente strumento di integrazione capace di superare le barriere, gli ostacoli linguistici e di promuovere inclusione vera.

Fondazione Provinciale della Comunità Comasca Onlus sostiene con una parte di contributo il progetto. Per coprire le restanti spese però abbiamo bisogno anche del vostro supporto. Dobbiamo ancora raccogliere 500,00 € e per farlo vi chiediamo di sostenerci fruendo della agevolazioni fiscali previste, donando alla Fondazione che destinerà la donazione interamente all’iniziativa.


È possibile donare attraverso questi canali:

-       ONLINE: su https://www.fondazione-comasca.it/come-donare/ cercando tra i progetti “La vittoria più grande”

-       Bonifico su uno dei seguenti conti della Fondazione specificando come beneficiario: Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus e come causale di versamento: Bando 2019/2/003 - La vittoria più grande

POSTE ITALIANE
IBAN: IT23U0760110900000021010269


INTESA SANPAOLO SPA
IBAN: IT48F0306909606100000128362

Ciao Tamba, ragazzo buono. Era diventato uno di noi.

Il 31 luglio alle ore 17.30 circa si spegne uno dei nostri ragazzi, ospite presso il centro di accoglienza della casa don Guanella di Como. Se ne và un ragazzo di 20 anni. All'improvviso, in pochi secondi!Per un banale bagno al lago. Lascia un vuoto enorme. Una tragedia che ci lacera, e inspiegabile.

Tamba era un ragazzo gambiano approdato presso di noi il 18 aprile 2017. Era nato il 20 ottobre 1999 ed apparteneva ad una famiglia del gruppo etnico mandingo composto da padre, madre, 3 fratelli ed una sorella. Un pescatore che  lascia la sua terra dopo  un banale litigio con un coetaneo che si tramuta in una reale minaccia di morte da parte dei familiari di quest’ultimo. Nel suo viaggio attraversa, uno dopo l’altro, Senegal, Mali, Burkina Faso, Niger e Libia finché arriva in Sicilia, il 23 marzo 2017, ancora minorenne. Milano è la successiva tappa in territorio italiano e da qui a Como il passo è breve. Un esodo come quello di tanti ragazzi stranieri arrivati in Italia. Rifletto su questo ragazzo che lascia la sua terra e la sua famiglia, attraversa il deserto e resiste alla Libia.. Quanto il rischio di perdere la vita fosse stato percepito da Tamba in questa traversata, penso che sia inimmaginabile; il rischio  era diventato compagno di viaggio!  Per questo motivo ha affrontato la sua vita qui in Italia a testa alta sempre con il sorriso.

Leggi tutto...

"La vittoria più grande" il nuovo progetto sostenuto da Fondazione Comasca!

Crediamo nello sport come strumento per l'integrazione, per favorire incontro e confronto, per questo anche quest'anno abbiamo pensato di avviare, grazie al prezioso contributo della Fondazione Comasca, un progetto che potenzi le attività calcistiche dei giovani richiedenti protezione internazionale che accogliamo.. verso una vera integrazione: è questa la nostra vittora più grande!

Storie di generosità ai tempi del coronavirus nella Casa Divina Provvidenza di Como

Un gesto di grande generosità può illuminare un momento tanto buio come quello che stiamo vivendo.

Ce lo racconta don Davide Patuelli, direttore delle attività della Casa Divina Provvidenza di Como. «Ieri – racconta il sacerdote guanelliano – come faccio di consueto all’inizio di ogni mese, stavo distribuendo ai ragazzi richiedenti asilo ospitati qui nella nostra Casa la somma che spetta loro mensilmente per le piccole spese personali. Sono rimasto molto colpito dal fatto che uno di loro abbia voluto rinunciare a quanto gli era dovuto, chiedendomi espressamente di devolverlo alla Protezione Civile, che tanto si sta dando da fare in questa emergenza. Mi ha riportato alla mente quel brano di Vangelo sull’obolo della povera vedova; è una bellissima lezione che questo ragazzo, un povero tra i poveri, ha dato a noi tutti, donando quel poco che aveva per il bene di tutti, insistendo per dare il suo piccolo, grandissimo contributo».

La Casa Divina Provvidenza – Opera Don Guanella ospita attualmente 18 ragazzi tra i 20 e i 32 anni inviati dalla Prefettura. I ragazzi provengono dall’Asia e dall’Africa.

Orizzonti (im)possibili: contest musicale a tema solidarietà, antirazzismo, e accoglienza.

Nonostante il maltempo si è svolto, con la partecipazione di una cinquantina di persone, il 19 maggio all’Ostello Bello di via Fratelli Rosselli a Como, il contest musicale a tema solidarietà, antirazzismo, accoglienza Orizzonti (im)possibili, organizzato da Centri di accoglienza straordinaria, cooperativa Lotta contro l’emarginazione, Opera don Guanella Como, Fondazione somaschi, Questa generazione, Symplokè e Como senza frontiere.

L’Ostello Bello si è riempito per una serata del linguaggio comune di tutti i popoli della Terra: la musica. Cinque i finalisti in gara e un premio per ognuno di loro, tra cui la serata allo Spazio Gloria messa in palio da Arci Como. La giuria era così composta: Alessio Brunialti de La Provincia di Como, Dalila Lattanzi di CiaoComo Radio , Giuseppe Spina, cantautore e musicista collaboratore di diversi Arci del territorio, e Dario Onofrio, critico musicale del Comitato Arci provinciale di Como.

La giuria ha assegnato premi diversi valorizzando le scelte musicali degli artisti assegnando a ciascuno il premio più pertinente alla loro musica.

Leggi tutto...

Contatti

Tutore e Direttore attività: Don Davide Patuelli

Tel.: 031.296.705

E-mail: patuelli.davide@guanelliani.it

PROFUGHI ADULTI

Responsabile: Simone Massa Pinto

Tel.: 031.296.702

Cell.: 371.11.59.505

E-mail: como.profughi@guanelliani.it

 

 

Aiuta l'Opera Don Guanella Como a fare del bene Il tuo contributo economico è prezioso!

"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella